« Torna agli articoli

Una Storia importante

Sarà una cerimonia semplice ma ricca di significati quella che si svolgerà domani sabato 10 settembre 2016 alle ore 16 presso il Palazzetto dello Sport di Torre Boldone. L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Claudio Sessa ha accolto con piacere la richiesta pervenuta nell’estate dell’anno scorso da parte dell’Associazione Raffaele Martini per Sempre e dalla Famiglia Martini volta ad ottenere l’intitolazione del palazzetto dello sport comunale a Raffaele Martini. Il perché di questa richiesta è presto spiegato. A fine agosto dell’anno 2011 una malattia incurabile strappava alla vita il 36enne Raffaele Martini allenatore di pallacanestro, istruttore federale ma soprattutto innamorato della pallacanestro con la predilezione per l’insegnamento rivolto ai giovani. E’ all’età di 10 anni che Raffaele proprio a Torre Boldone dove risiedeva ha iniziato a dare confidenza ad una palla a spicchi e da allora nella società di ‘casa’, alla quale resterà sempre legato, farà tutto il settore giovanile ottenendo sempre buoni piazzamenti a livello provinciale, per poi passare, una volta arrivato all’allora categoria Juniores, oggi U19, al Mozzo basket per intraprendere, congiuntamente all’ultimo anno giovanile, anche la carriera senior. Cominciano così anni passati tra promozione e serie D a girare le palestre di Bergamo e della Lombardia vestendo le maglie di Mozzo, Pedrengo, Terno, Dalmine, Trescore e Albino. Ma il vero amore non si ferma al basket giocato, raggiunta la maggiore età comincia anche il lungo iter che lo porterà a diventare l’allenatore di successo che tutti ricordiamo. Iniziano i corsi allenatori (n° tessera 24540) e i primi anni da vice nel Torre Boldone, allora PolyPool. Per anni gli allenamenti e partite giocate si intrecciano con quelle da allenatore del settore giovanile: Torre Boldone, Seriate, Valtesse, Treviolo, San Pellegrino. All’inizio a livello provinciale per poi approdare ai campionati giovanili Open. Oltre al settore giovanile comincia ad allenare anche squadre senior e perché non cominciare proprio da quel Albino Basket al quale si era legato come giocatore e al quale rimarrà sempre legato anche come dirigente nell’ombra per gli anni successivi. Anni di sacrifici, anni di soddisfazioni, anni passati sui libri, a vedere clinic, anni volti al continuo miglioramento, al raggiungimento dello status di allenatore nazionale, anni di finali nazionali, anni di vice in A dilettanti a Treviglio, di capo allenatore in C/2. Nel 2008 una grossa tegola cade sulla vita di Raffaele, la diagnosi di una malattia incurabile, ma lui va avanti con la sua pallacanestro, con trasferte in tutto il Nord Italia, non dicendo niente a nessuno, facendo le cure anche a Pasqua… perché a Pasqua non ci sono partite di campionato! E anche quando all’inizio del 2011 si trova costretto a lasciare i campi… ecco le ore al telefono per sapere come vanno le partite, come stanno i ragazzi, come va la creazione della squadra per l’anno prossimo. La vita di Raffaele Martini è stata purtroppo troppo breve ma in quel lasso di tempo lui ha lasciato un segno nel panorama della pallacanestro bergamasca. Ecco perché in data 19 maggio 2012 un gruppo di amici di Raffaele ha costituito l’Associazione Raffaele Martini per Sempre, un’Associazione di Promozione Sociale con lo scopo di preservare e diffondere la sua opera rivolta soprattutto ai giovani atleti e tecnici e con l’impegno che la stessa non venga mai dimenticata nonostante la sua prematura scomparsa. Per saperne di più vi invitiamo a visitare il sito internet dell’associazione www.raffaelemartinipersempre.it. Ecco allora spiegato i motivi per i quali la data di sabato 10 settembre rappresenterà un modo tutto particolare di festeggiare un compleanno quello di una persona speciale che purtroppo non c’è più fisicamente ma che vive più che mai nel ricordo e che lo sarà ancora di più visto che tutti coloro che si recheranno per qualche motivo al palazzetto dello sport di Torre Boldone scoprirà il motivo per cui da sabato l’impianto si chiamerà PalaRaffa.

Gabriele Colombo

Articolo tratto da http://www.bergamosportnews.com/sabato-10-settembre-2016-il-palasport-di-torre-boldone-viene-intitolato-a-raffaele-martini/

+Copia link